-Stai navigando in:Home

Monitoraggio dell’ittiofauna e carta ittica del fiume Po

Il Progetto realizzato nel periodo 2007-2008 ha consentito, attraverso una campagna di monitoraggio ad hoc e la raccolta di tutti i dati esistenti e disponibili, la ricostruzione di un quadro conoscitivo di riferimento per l’ittiofauna del fiume Po.

Le attività condotte hanno consentito di individuare le misure/azioni di tutela e/o di ripristino delle condizioni ambientali che possono favorire l’insediarsi di comunità di qualità più elevata rispetto allo stato attuale, nel rispetto dei contenuti della Direttiva 2000/60 CE e del Piano di Gestione del distretto idrografico del fiume Po in corso di adozione.
La Direttiva Comunitaria 2000/60/CE sulle protezione delle acque pone, come scopo (art.1), la tutela ed il miglioramento degli ecosistemi acquatici. Inoltre la Direttiva afferma che l’analisi degli ecosistemi fluviali debba prevedere rilevamenti dello stato delle cenosi acquatiche ed in particolare dei macroinvertebrati bentonici, della fauna ittica e della flora acquatica.

Si riconosce, pertanto, anche a livello normativo che la tutela, i monitoraggi e la gestione dei pesci sono azioni fondamentali per la conoscenza, il mantenimento e il recupero della qualità e della funzionalità ecosistemica dei corpi idrici.
La Carta ittica del fiume Po diventa quindi un punto di partenza importantissimo in quanto risponde per la prima volta a queste esigenze.

Aggiornamento: 11 novembre 2009