Territorio e Innovazione

Contratti Di Fiume e di lago

Riserva MAB UNESCO PO GRANDE

 

Parlare di acqua che è un elemento centrale della nostra esistenza ma anche del nostro lavoro in Autorità può risultare anche difficile.

Nei territori dove sono presenti i bacini locali di fiume e di lago, l’acqua è un mezzo di produzione di energia, favorisce i trasporti e lo sviluppo socioeconomico ed un elemento in grado di creare reti, unioni di culture e definire spazi, paesaggi, favorire lo sport il tempo libero e la vita sociale. Può ospitare qualità ambientali, habitat, reti ecologiche e tanto altro.

L’acqua, sotto forma di fiumi e laghi, travalica i territori e i confini amministrativi, è locale ma anche generale al tempo stesso.

Parlare di acqua vuol dire anche parlare di una forza naturale che fa paura e in grado di portare enormi devastazioni.

La gestione dei territori fluviali e lacustri implica influenze reciproche e necessita di un approccio integrato, multidimensionale e multidisciplinare, rivolto a più settori e a più stakeholder.

In questo ambito, proprio i contratti di fiume e di lago attraverso le azioni di promozione e supporto dell’Autorità di Bacino, sono diretti in tal senso in quanto strumento con il quale realizzare il passaggio da politiche settoriali e tecnocratiche a politiche integrate di riqualificazione ecologica, fruitiva e paesistica dei bacini fluviali e lacustri. Si tratta di un processo che non interessa solo tecnici, esperti e amministratori, ma intere comunità locali e singoli cittadini che ne sono promotori e corresponsabili. L’Italia si colloca all’interno di un processo di diffusione europea dei contratti di fiume e di lago che prima di noi ha trovato attuazione in Francia e Belgio.

Questo processo, per andare a compimento, necessita di nuovi approcci culturali e scientifici alla cui diffusione l’Autorità intende contribuire, approfondendo tematiche oggetto di dibattito, come: l’integrazione degli strumenti di pianificazione e programmazione a scala bioregionale, lo studio della componente idrogeologica e delle tendenze evolutive dei sistemi fluviali a supporto alle scelte e l’individuazione delle opere idrauliche e di mitigazione in coerenza con gli ecosistemi locali.

 

 

N. Contratti di Fiume e di Lago presenti sul territorio

Area Distretto Km quadrati

Comuni

Provincie

Città metropolitane

Articoli categoria Territorio e Innovazione

Quale futuro per il Po?  Focus sulla Biodiversità

Quale futuro per il Po? Focus sulla Biodiversità

A San Daniele Po (CR) l’Autorità Distrettuale ha organizzato un importante momento per comprendere le strategie sostenibili per il futuro del Grande Fiume. “A blue way for Biodiversity: the River Po restoration project” si è confermato appuntamento rilevante dell’EU...

PNRR la Politica della Qualità adottata dall’Autorità del Fiume Po

PNRR la Politica della Qualità adottata dall’Autorità del Fiume Po

Gli obiettivi concreti del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza hanno tempi ridotti ma la Politica per la Qualità (insieme di regole e valori vocati all’ottimizzazione dei processi) adottata dall’Autorità distrettuale del Fiume Po migliora l’operatività e...